ItalianEnglish
Menu principale
Home
News
George Martin
"Il Trono di Spade" serie TV
I Sette Regni
Immagini
Download
Forum
GuestBook
Sala del Trono
Credits
Disclaimer
Contatti
Link
Visitatori
mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi137
mod_vvisit_counterIeri477
mod_vvisit_counterQuesta Settimana2632
mod_vvisit_counterQuesto mese12105
mod_vvisit_counterTotale2537728
Advertisement
This A Ring of Ice and Fire site
is owned by AXL.
A Ring of Ice and Fire
[ Home | List | Random | Join ]
Ultimi Aggiornamenti
Riflessioni. A cura di Carturello
giovedý 09 aprile 2009

Per discutere della religione nel mondo creato da Martin possiamo partire da un presupposto, lo scrittore a mio avviso ha voluto... Leggi tutto...
Il Dio Abissale
giovedý 05 giugno 2008

Il Dio Abissale   Per migliaia di anni gli Uomini di Ferro furono il terrore dei mari, orgogliosi com’erano della loro ferocia e... Leggi tutto...
Il Signore Della Luce
giovedý 05 giugno 2008

Il signore della Luce Molteplici sono i nomi con cui viene chiamato dai suoi fedeli, ma il più in uso è R'hllor. Il culto,... Leggi tutto...
I Sette Dei
giovedý 05 giugno 2008

I Sette Dei   Austero e forte è il volto del Padre, lui siede ed il giusto dall’ingiusto giudica. Le nostre vite, le... Leggi tutto...
Gli Antichi Dei
giovedý 05 giugno 2008

Gli Antichi Dei Prima dell’arrivo degli Andali, che con le loro spade di ferro sterminarono i Figli della Foresta ed i Primi Uomini,... Leggi tutto...
Il Dio Abissale
Scritto da Axl   
giovedý 05 giugno 2008

Il Dio Abissale


 
Per migliaia di anni gli Uomini di Ferro furono il terrore dei mari, orgogliosi com’erano della loro ferocia e della loro libertà.

In ogni luogo portarono le loro usanze, basate sulla Vecchia Legge e sul culto del Dio Abissale.

Ciascun’isola di Ferro aveva un Re del Sale e un Re della Roccia, e ciò indicava un dominio sull’isola in tempi di pace, comunque molto rari, e il comando in tempo di guerra, di sicuro molto più frequente. Il Re di tutte le isole era scelto tra loro. Quest’usanza continuò finché re Urron non rese ereditario il trono sterminando con l’inganno tutti gli altri concorrenti, in occasione di un’assemblea per la scelta del nuovo sovrano.

Con la fine della discendenza di Urron dovuta all’arrivo degli Andali anche sulle Isole, i Greyjoy assunsero il potere assoluto sulle Isole, arrivando con il tempo a dominare anche gran parte del Continente.

Ovunque gli Uomini di Ferro arrivarono portarono il culto del Dio Abissale, basato sul saccheggio e sulla pirateria. Questa religione fu sempre molto violenta ed intransigente, soprattutto nei confronti delle altre divinità. I nemici e i prigionieri di guerra venivano sacrificati al Dio Abissale tramite annegamento nelle acque del mare.

I Sacerdoti del culto predicavano nelle strade, ma non disdegnavano anche di partecipare personalmente alle guerre e ai saccheggi, che venivano sempre condotti in nome e per volere del loro Dio. Uno dei riti principali era la benedizione dei fedeli che  venivano fatti inginocchiare per terra mentre il loro capo veniva irrorato con un getto di acqua salata, con l'accompagnamento di inni alla divinità.

Ma il culto del Dio Abissale divenne conosciuto soprattutto per una pratica molto oscura che prevede la resurrezione dei propri adepti, prima annegati nelle acque salate del mare e poi riportati in vita dal Sacerdote grazie al potere del Dio. Capita molto spesso, se non sempre, che l’adepto, preso dalla paura al momento del rito, si dimenasse e si rifiutasse di farsi affogare, ma il Sacerdote è sempre attorniato da seguaci, i cosiddetti “Uomini Annegati”, anche loro riportati in vita in altri precedenti riti, che lo sostengono nel tenere fermo l’iniziato. Il corpo del nuovo adepto viene immerso completamente fino a quando anche la più piccola energia vitale non lo abbia totalmente abbandonato. Allora il Sacerdote, interamente nudo, esce dalle acque, e con lui i suoi seguaci che distendono il cadavere sulla riva del mare, gli si dispongono attorno in cerchio e iniziano a massaggiarlo sulle braccia, sulle gambe e sul petto, mentre il Sacerdote, aprendogli la bocca, pratica la fase più importante del rito. Da al morto il “Bacio della vita”, sottraendolo così alla morte. Una volta rianimato completamente l’iniziato i suoi confratelli uno ad uno lo baciano sulla fronte e il Sacerdote lo ammette definitivamente nella setta, pregando che la sua mente e le sue azioni potessero essere ora guidate dal Dio.

Abbiamo detto della fanatica intransigenza degli Uomini di Ferro per ogni altra religione. Solo un’altra divinità infatti era riconosciuta, il Dio della Tempesta, eterno antagonista e nemico del Dio Abissale, al quale si opponeva soprattutto scatenando sul mare e sulla terra ogni tipo di cataclisma, ed impedendo la navigazione, la pesca e l’agricoltura.

Anche per questo nelle isole di Ferro, comunque ostiche già per la loro morfologia, non ci sono agricoltori e pastori, ma solo miniere di sale, di roccia e di ferro, che hanno contribuito a fare degli isolani dei veri e propri pirati, che cercavano in altre zone più fiorenti e ricche quello che loro non volevano e non potevano coltivare.

Il culto del Dio Abissale, e con esso la Vecchia Legge in generale, vennero riconosciuti e liberalizzati, nei limiti del possibile, per gli Uomini di Ferro da tutti i sovrani Targaryen, dopo la caduta di Re Harren Il Nero, caduta che pose fino al dominio Greyjoy sul Continente Occidentale.

 
Ultimo aggiornamento ( martedý 07 luglio 2009 )
 
< Prec.   Pros. >
facebook logo