ItalianEnglish
Menu principale
Home
News
George Martin
"Il Trono di Spade" serie TV
I Sette Regni
Immagini
Download
Forum
GuestBook
Sala del Trono
Credits
Disclaimer
Contatti
Link
Visitatori
mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi115
mod_vvisit_counterIeri477
mod_vvisit_counterQuesta Settimana2610
mod_vvisit_counterQuesto mese12083
mod_vvisit_counterTotale2537707
Advertisement
This A Ring of Ice and Fire site
is owned by AXL.
A Ring of Ice and Fire
[ Home | List | Random | Join ]
Ultimi Aggiornamenti
Riflessioni. A cura di Carturello
giovedý 09 aprile 2009

Per discutere della religione nel mondo creato da Martin possiamo partire da un presupposto, lo scrittore a mio avviso ha voluto... Leggi tutto...
Il Dio Abissale
giovedý 05 giugno 2008

Il Dio Abissale   Per migliaia di anni gli Uomini di Ferro furono il terrore dei mari, orgogliosi com’erano della loro ferocia e... Leggi tutto...
Il Signore Della Luce
giovedý 05 giugno 2008

Il signore della Luce Molteplici sono i nomi con cui viene chiamato dai suoi fedeli, ma il più in uso è R'hllor. Il culto,... Leggi tutto...
I Sette Dei
giovedý 05 giugno 2008

I Sette Dei   Austero e forte è il volto del Padre, lui siede ed il giusto dall’ingiusto giudica. Le nostre vite, le... Leggi tutto...
Gli Antichi Dei
giovedý 05 giugno 2008

Gli Antichi Dei Prima dell’arrivo degli Andali, che con le loro spade di ferro sterminarono i Figli della Foresta ed i Primi Uomini,... Leggi tutto...
I Sette Dei
Scritto da Axl   
giovedý 05 giugno 2008

I Sette Dei


 

Austero e forte è il volto del Padre,

lui siede ed il giusto dall’ingiusto giudica.

Le nostre vite, le brevi e le lunghe, lui osserva

E tutti i bambini lui ama.

 

Il dono della vita concede la Madre,

e ogni vita lei protegge.

Il suo sorriso gentile a ogni dolore pone fine,

e tutti i bambini lei ama.

 

Di fronte all’avversario si erge il Guerriero,

e dovunque andiamo lui ci sorveglia.

Con la spada e lo scudo, con la lancia e l’arco,

e tutti i bambini lui protegge.


Antica e saggia è la Vecchia,

e il dipanarsi del nostro fato lei guarda.

La sua lampada di oro vivido lei innalza,

e tutti i bambini lei guida.

  


Giorno e notte lavora il Fabbro,

per più giusto rendere il mondo degli uomini.

Con martello e aratro e chiaro fuoco,

e per tutti i bambini lui costruisce.

  


Danza attraverso il cielo la Vergine,

nel sussurro di ogni amante lei vive.

Volare agli uccelli insegna il suo sorriso,

e a tutti i bambini i sogni lei concede.

  


I Sette Dei che tutti noi hanno creato,

ascoltano se noi li invochiamo.

 
 


Così, con una filastrocca per bambini, Gorge R. R. Martin ci presenta i Sette Dei, le divinità venerate dagli Andali, la seconda popolazione che s’insediò nei Sette Regni dopo i Primi Uomini e che sterminò i Figli della Foresta.

La filastrocca parla solo di sei divinità, la settima è lo Sconosciuto, che simboleggia la morte.

E’ curioso notare come “sconosciuto” ed “estraneo” abbiano un significato molto simile, ed in inglese (la lingua originale della saga) si possano tradurre entrambi con la stessa parola: stranger.

Mi sembra probabile che nella mitologia dei Sette Regni il concetto di “morte = estraneo” sia nato nella guerra antichissima tra uomini e Figli della Foresta contro gli Estranei. In effetti, se lo Sconosciuto simboleggia la morte, e gli Estranei utilizzano i cadaveri dagli sconfitti come truppe, ci deve essere per forza un collegamento, che nei secoli deve essere stato dimenticato insieme agli Estranei stessi.

Parlando dei Sette in generale possiamo affermare che sono venerati in templi sparsi ovunque nei Sette Regni, essendo questa la religione più comune del continente, anche se sta venendo soppiantata dal culto di R’hllor. I Sette Dei hanno nei santuari delle statue lignee che li rappresentano, e cui i fedeli fanno offerte (ma non sacrifici di nessun animale). La loro è una religione piuttosto pacifica, senza sangue e a quanto si capisce dalla filastrocca volta più alla difesa che all’attacco, anche se in realtà non è così, giacché nei Sette regni scorrono fiumi di sangue… (non dimentichiamoci che però anche religioni reali del nostro mondo predicano la pace ma molti fedeli sono in ogni caso a favore di alcune guerre). L’ultima strofa della filastrocca ci assicura che questi Dei sono “in ascolto” se c’è bisogno dia aiuto, ma non intervengono per nulla, le loro statue sono bruciate, i loro templi sconsacrati, i loro fedeli trucidati e loro non fanno nulla. Contando il potere che gli altri Dei e Demoni del mondo creato da Martin manifestano ci sono poche spiegazioni: o il potere di queste divinità è debole e si manifesterà solo alla calata degli estranei nel continente o semplicemente non esistono.


Ultimo aggiornamento ( martedý 07 luglio 2009 )
 
< Prec.   Pros. >
facebook logo